Termini e condizioni generali per Mercedes me Charge

1. Mercedes me Charge

1.1. Ai sensi delle presenti condizioni generali (“CG”) Digital Charging Solutions GmbH, Brunnenstraße 19-21, 10119 Berlin, Germania (“DCS”) fornisce al cliente servizi informativi e tecnologia di accesso all’infrastruttura di ricarica per veicoli Mercedes-Benz, con la denominazione “Mercedes me Charge” (“Mercedes me Charge”). Come requisito previo per l’utilizzo di Mercedes me Charge è necessario disporre di un account Mercedes me gratuito. L’uso del termine “cliente” in queste CG fa riferimento a persone di entrambi i sessi.

1.2. La versione attuale delle presenti condizioni e le ultime informazioni sulle tariffe disponibili sono disponibili al sito eu.charge.mercedes.me. Le modifiche a questi termini e condizioni generali di servizio, a un contratto Mercedes me Charge concluso su tale base, oltre a qualsiasi modifica alla tariffa concordata con il cliente a causa di modifiche alla legge, alla giurisprudenza o alle condizioni di mercato saranno notificate al cliente attraverso l’indirizzo e-mail fornito dallo stesso secondo la Sezione 2.2 in forma testuale con riferimento esplicito alle modifiche pertinenti. Tali modifiche entreranno in vigore se il cliente non si oppone entro 30 giorni dalla data di ricezione della notifica. DCS notificherà il cliente di tali conseguenze legali all’inizio di questo periodo. La procedura di cui sopra si applica inoltre alle modifiche della tariffa concordata con il cliente.

1.3. DCS collabora con operatori di stazioni di ricarica (ognuno definito un ”partner di Mercedes me Charge”). Le stazioni di ricarica dei partner di Mercedes me Charge sono disponibili sul sito eu.charge.mercedes.me, mediante l’App Mercedes me fornita da Mercedes-Benz AG e su altri canali (qui di seguito definiti “Front-end”) e sono evidenziate per distinguerle da altre stazioni di ricarica che non fanno parte della rete. Si può accedere a una parte di queste informazioni effettuando l’accesso alle aree riservate.

1.4. Con il servizio di Mercedes me Charge è possibile

a) visualizzare le stazioni di ricarica dei partner di Mercedes me Charge (comeinformazioni statiche) e determinate informazioni per il loro ’utilizzo (come la disponibilità e i prezzi in forma di informazioni dinamiche) nei front-end.

b) ricaricare il veicolo alle stazioni di ricarica dei partner di Mercedes me Charge una volta eseguita con successo l’autenticazione (si veda la sezione 6.1),

c) visualizzare la fatturazione mensile che include i dettagli di tutti i processi di ricarica.

1.5. Ulteriori dettagli su Mercedes me Charge e l’utilizzo del servizio sono descritti su eu.charge.mercedes.me.

1.6. Attualmente in Germania non è garantita una copertura nazionale delle soluzioni di ricarica e di fatturazione conformi alla legge sulla calibrazione da parte degli operatori delle stazioni di ricarica. Nel nostro servizio utilizziamo dati forniti dagli operatori delle stazioni di ricarica. In alcuni casi questo potrebbe portare a deviazioni degli importi delle ricariche e degli importi fatturati, tra le altre cose. Qualora vi fossero dei dubbi, siete pregati di contattarci.

2. Stipula del contratto e ordinazioni

2.1. Il cliente può ordinare il servizio Mercedes me Charge sul sito eu.charge.mercedes.me. Si fa riferimento alla versione delle CG che il cliente ha espressamente accettato al momento dell’ordine). DCS può offrire al cliente servizi aggiuntivi, ad esempio condizioni speciali per l'accesso alle stazioni di ricarica o l'accesso alle stazioni di ricarica di gestori colonnina di ricarica di terze parti ("Pacchetti"). Le disposizioni delle presenti Condizioni Generali si applicano di conseguenza a tali Pacchetti. 

2.2. Il cliente che ha un account “Mercedes me” può registrare il servizio di Mercedes me Charge sul sito eu.charge.mercedes.me comunicando indirizzo e i dati di pagamento. Il cliente può correggere e/o aggiornare i suoi dati in qualsiasi momento facendo accesso all ’area protetta cliente o mediante il servizio customer support. I clienti che non si sono ancora registrati per avere un account “Mercedes me” gratuito devono creare tale account prima di registrarsi per l’Mercedes me Charge.

2.3. Tutte le informazioni registrate nell’area personale delcliente, come ad esempio informazioni sulla carta di credito, indirizzo ect. sono protette conil protocollo SSL (Secure Sockets Layer).

2.4. Il pagamento dei servizi verrà effettuato via carta di credito o altri metodi di pagamento messi a disposizione del cliente e scelto da questo stesso durante il processo di registrazione. I clienti commerciali, con sufficiente solvibilità, hanno inoltre la possibilità di pagare i servizi Mercedes me Charge mediante bonifico bancario una volta ricevuta la fattura da parte di DCS. Per fare uso di questo servizio, al cliente commerciale è richiesto di spedire a DCS un estratto del registro delle imprese o di altra idonea documentazione. La richiesta di pagamento tramite fattura può essere effettuata durante il processo di registrazione o contattando l'assistenza clienti DCS. Con clienti commerciali si intendono imprenditori, imprese o altre società con partita IVA e numero di registrazione.

2.5. Processo di offerta e stipula di un contratto per i Mercedes me Charge

a) DCS offre i servizi Mercedes me Charge al cliente. Il cliente si è registrato nell'area personale utilizzando il sito eu.charge.mercedes.me e ha approvato le condizioni generali. Il processo è descritto sul sito eu.charge.mercedes.me.

b) Dopo aver completato la procedura di ordinazione per i servizi di Mercedes me Charge, il cliente riceverà una conferma dell’ordine via e-mail, con informazioni sulla rispettiva tariffa, le CG accettate al momento dell’ordine e le informazioni sul diritto di recesso (si veda sezione 2.7).

c) Prima di confermare l’ordine, vengono messe a disposizione del cliente informazioni dettagliate sui prezzi applicabili al servizio di Mercedes me Charge.

d) Il contratto per i servizi di Mercedes me Charge entra in vigore al termine del processo di ordine del servizio ma non prima della conferma via e-mail da parte di DCS.

e) Una copia del contratto stipulato con il cliente viene salvato da DCS e può essere rivisto dal cliente stesso sul sito eu.charge.mercedes.me effettuando l’accesso nell'area personale di Mercedes me Charge.

2.6. Lingue

Il presente contratto è in lingua italiana. Traduzioni in altre lingue sono solo a scopo informativo e non sono legalmente vincolanti.

2.7. Diritto di recesso dal contratto

Ai sensi dell’art. 52 del Codice del Consumo, il consumatore può recedere dal presente contratto entro 14 giorni. Il periodo di recesso termina dopo 14 giorni a partire:

a) nel caso dei contratti di servizi, dal giorno della conclusione del contratto;

b) nel caso di contratti di vendita, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico dei beni. Con consumatore si intende ogni persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta

Diritto di recesso

Lei ha il diritto di recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, entro 14 giorni.

Il periodo di recesso scade dopo 14 giorni dal giorno della conclusione del contratto.

Per esercitare il diritto di recesso, Lei è tenuto a informarci (Digital Charging Solutions GmbH, Brunnenstraße 19-21, 10119 Berlin, Germania, Tel: +39 (0) 081 1892 0622, E-Mail: it@charge.mercedes.me) della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (ad esempio lettera inviata per posta, fax o posta elettronica). A tal fine può utilizzare il modulo tipo di recesso allegato, ma non è obbligatorio.

Per rispettare il termine di recesso, è sufficiente che Lei invii la comunicazione relativa all’esercizio del diritto di recesso prima della scadenza del periodo di recesso.

Effetti del recesso

Se Lei recede dal presente contratto, Le saranno rimborsati tutti i pagamenti che ha effettuato a nostro favore, compresi i costi di consegna (ad eccezione dei costi supplementari derivanti dalla Sua eventuale scelta di un tipo di consegna diverso dal tipo meno costoso di consegna standard da noi offerto), senza indebito ritardo e in ogni caso non oltre 14 giorni dal giorno in cui siamo informati della Sua decisione di recedere dal presente contratto. Detti rimborsi saranno effettuati utilizzando lo stesso mezzo di pagamento da Lei usato per la transazione iniziale, salvo che Lei non abbia espressamente convenuto altrimenti; in ogni caso, non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza di tale rimborso.

Se Lei ha chiesto di iniziare la prestazione di servizi o la fornitura di elettricità durante il periodo di recesso, è tenuto a pagarci un importo proporzionale a quanto fornito fino al momento in cui Lei ha ci comunicato il Suo recesso dal presente contratto, rispetto a tutte le prestazioni previste dal contratto.

(Fine delle informazioni sul diritto di recesso)

3. Carta Mercedes me Charge: Attivazione e disattivazione

3.1. Per l’utilizzo della maggior parte delle stazioni di ricarica di Mercedes me Charge è richiesta prima l’attivazione della carta Mercedes me Charge. Se il cliente è già in possesso di una carta Mercedes me Charge, può attivarla durante il processo di registrazione. In caso contrario, DCS invierà al cliente una carta via mail. Le carta può essere attivata dal cliente nell area personale al cliente immettendo il numero della carta e confermando i dati. Il cliente riceverà unae-mail di conferma. L’attivazione della carta può richiedere fino a 24 ore prima del suo utilizzo.

3.2. In alcune stazioni di ricarica l’autenticazione è possibile solo con l’App Mercedes me fornita da Mercedes-Benz AG, che è disponibile sull’App Store di Apple Inc o su Google Play Store, e contiene un lettore QR code. Per l’autorizzazione è necessario effettuare l’accesso usando i dati di accesso.

3.3. DCS rimane proprietaria della carta Mercedes me Charge. Il cliente deve conservare con cura la sua carta e i rispettivi dati di accesso. Il cliente deve notificare immediatamente a DCS l’eventuale furto o perdita della carta e/o informazioni di accesso (DCS contatti, sezione 10).IA tale scopo, il cliente può anche contattare il servizio customer service per. Il rilascio di una nuova carta implica costi supplementari per il cliente (informazioni sui prezzi sul sito eu.charge.mercedes.me).

4. Durata e validità del contratto

4.1. Il contratto ha durata indefinita e può essere recesso da ciascuna delle parti con preavviso di un mese, ma dura sempre fino a fine mese. Il recesso può essere dichiarato nell'area personale al cliente, per iscritto o per e-mail; permane comunque il diritto di risoluzione immediata per motivi importanti.

4.2. Se il cliente recede dal contratto la carta Mercedes me Charge verrà bloccata da parte di DCS.

4.3. È possibile che vengano applicati termini e periodi di preavviso diversi per pacchetti aggiuntivi prenotati dal cliente. 

5. Utilizzo e disponibilità di Mercedes me Charge

5.1. Il cliente può ottenere più informazioni sui servizi di Mercedes me Charge inclusi dettagli tecnici sull’utilizzo e la disponibilità attraverso il sito eu.charge.mercedes.me. DCS offre il servizio nel pPaese di residenza del cliente e in altri Paesi, come prescritto nella sezione 9.

5.2. Per utilizzare il servizio di Mercedes me Charge al meglio , è necessaria l’App Mercedes me fornita da Mercedes-Benz AG su un dispositivo mobile adeguato, oppure si deve accedere a eu.charge.mercedes.me.

5.3. DCS si impegna per ampliare l’accesso e l’utilizzo delle infrastrutture di ricarica pubbliche mediante l’Mercedes me Charge e di allargare il gruppo dei partner di Mercedes me Charge. Tuttavia, DCS non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia quanto alla disponibilità (funzionamento corretto, disponibilità di elettricità o di ricarica completa), e il cliente non ha alcun diritto di richiedere l’accesso a stazioni di ricarica e/o opzioni di ricarica specifiche. In particolare, il cliente non ha nessun diritto al mantenimento dell’ infrastruttura di ricarica.

5.4. Come previsto dalla sezione 5.5, DCS non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia relativa all’aggiornamento e/o la correttezza delle informazioni statiche e/o dinamiche, visualizzate mediante i Front-end (vedere la sezione 1.4 a), comprese ma non limitate ad informazioni sulle stazioni di ricarica e/o alla loro disponibilità. Il cliente riconosce che tali informazioni vengono fornite da terzi (ad esempio partner di Mercedes me Charge). Nonostante questo, DCS esegue verifiche per migliorare costantemente il servizio. L'aggiornamento dei dati è sottoposto anche dalla zona di ricezione e trasmissione delle stazioni radio gestite dal responsabile della rete che possono essere turbate da condizioni atmosferiche, problemi topografici, dalla posizione del veicolo (ad es. ponti ed edifici).

5.5. In base alla tariffa convenuta, i prezzi possono variare a seconda della stazione di ricarica che si utilizza (vedere la sezione 7.1). In tale sistema tariffario, i prezzi effettivi delle rispettive stazioni di ricarica sono mostrati al cliente nell’App Mercedes me, a condizione che il cliente abbia effettuato l’accesso con i suoi dati. In deroga alla sezione 5.4, DCS garantisce la correttezza dei prezzi visualizzati. I clienti con tale tariffa sono obbligati a informarsi sui prezzi in vigore prima di iniziare il processo di ricarica.

5.6. Il servizio di Mercedes me Charge può essere usato solo per ricaricare veicoli elettrici Mercedes-Benz.

5.7. Il cliente può permettere a familiari o dipendenti di usare la propria carta per i servizi di Mercedes me Charge a condizione che il cliente non richieda alcun pagamento per tale utilizzo e che la carta venga usata solo per ricaricare il proprio veicolo. Prima della cessione, il cliente deve informare il familiare o dipendente in riguardo all’utilizzo corretto delle stazioni di ricarica. Per qualsiasi altro utilizzo da parte di terzi è necessario il previo consenso di DCS. Il cliente non può utilizzare il servizio di Mercedes me Charge per fini illeciti, né consentire che terzi lo facciano.

5.8. Il cliente deve attenersi scrupolosamente ai manuali del veicolo da ricaricare e a tutte le apparecchiature e agli accessori utilizzati (ad es. cavo di ricarica), e a eventuali indicazioni e termini e condizioni dei partner di Mercedes me Charge mostrati in corrispondenza delle stazioni di ricarica riguardanti l’uso di tali stazioni di ricarica. È severamente vietato utilizzare cavi di ricarica o altre apparecchiature o accessori che (i) non siano stati certificati in conformità con le leggi e normative vigenti (ad es. certificazione CE); (ii) non siano approvati per un determinato veicolo o un determinato partner di Mercedes me Charge in base alle indicazioni mostrate alle stazioni di ricarica o (iii) sono danneggiati.

5.9. Le stazioni di ricarica che mostrano un messaggio di allarme o la segnalazione di un problema, o che sono chiaramente danneggiate, non possono essere utilizzate. In questo caso il cliente è gentilmente pregato ma non obbligato di informare il customer service DCS.

5.10. Il cliente sarà responsabile dei danni causati derivanti dall’uso scorretto o improprio della carta per i servizi Mercedes me Charge o dell’App Mercedes me come dispositivo di autenticazione, o dall’uso scorretto o improprio del processo di ricarica in conformità con le leggi vigenti.

6. Ricarica e autenticazione; Massima durata di ricarica e di sosta; Guasti

6.1. L'autenticazione alle stazioni di ricarica dei partner avviene fondamentalmente con la carta Mercedes me Charge. In alcune stazioni, l’autenticazione è possibile anche mediante, o potrebbe richiedere, l’App Mercedes me fornita da Mercedes-Benz AG. Ciò vale in particolare alle stazioni di ricarica con un simbolo di "intercharge". Per ogni stazione, i metodi di autenticazione disponibili sono visualizzati nell’App Mercedes me fornita da Mercedes-Benz AG, o sul sito eu.charge.mercedes.me.

6.2. Il periodo massimo di connessione ininterrotta ad una stazione non può superare le 24 ore, o nel caso di ricarica CC (ricarica a corrente continua), 4 ore (tempo massimo di ricarica e tempo di inattività).Il cliente deve liberare il posto non appena la ricarica è finita o il tempo massimo di parcheggio è scaduto. Eventuali spese a carico di DCS derivanti dal superamento dei tempi massimi di ricarica o di inattività e/o del periodo di parcheggio, e spese per multe e rimozione del veicolo dovute a parcheggio illegale, saranno addebitate al cliente.

6.3. Il cliente riconosce che uninterruzione del servizio delle stazioni di ricarica può essere dovuta a cause di forza maggiore compresi scioperi, serrate e ordinanze ufficiali, oltre a interventi tecnici o di altro tipo che devono essere effettuati sulle apparecchiature per il corretto funzionamento delle stesse, o per migliorare il servizio (ad es. manutenzione, riparazioni, aggiornamenti software al sistema). Le interruzioni possono anche essere causate da carenze di capacità a breve termine dovute a picchi di utilizzo.

6.4. Per quanto riguarda le interruzioni e/o le anomalie nella fornitura di elettricità causate da un’interruzione delle operazioni di rete (compreso il collegamento alla rete), DCS sarà dispensata dai propri obblighi fissati da Mercedes me Charge. Tuttavia, questa condizione non si applica nel caso in cui DCS interrompa la fornitura ingiustificatamente. Su richiesta, DCS informerà il cliente riguardo a tale evento dannoso e il relativo nesso causale, nella misura in cui DCS sia in possesso di tali informazioni, o tali informazioni possano essere rese disponibili con ragionevole sforzo.

7. Tariffe; Prezzi

7.1. Il canone per il Mercedes me Charge e l'utilizzo dei servizi è determinato da quanto rispettivamente concordato e può generalmente essere composto come segue:

a) canone mensile fisso in base al contratto (a seconda della tariffa concordata), e

b) pagamenti in base all’utilizzo effettivo per ogni singolo processo di ricarica alle stazioni dei partner di Mercedes me Charge.

Il rispettivo sistema tariffario è disponibile su https://eu.charge.mercedes.me/web/daimler-it/tariffs.

I prezzi effettivi delle rispettive stazioni di ricarica sono mostrati al cliente nell’App Mercedes me, a condizione che il cliente abbia effettuato l’accesso con i suoi dati. Nel caso delle tariffe variabili, DCS ha il diritto di modificare i prezzi per l’uso effettivo di una stazione di ricarica con effetto per il futuro. I clienti sono obbligati a informarsi sui prezzi in vigore prima di iniziare il processo di ricarica.

7.2. Il canone mensile sarà addebitato solo dopo la stipula del contratto Mercedes me Charge o, nel caso di passaggio a una tariffa con una tariffa base mensile, dopo che tale passaggio è stato attivato da DCS, e poi su base proporzionale per la restante parte del mese.

7.3. I pagamenti basati sull’uso effettivo saranno addebitati per ogni processo di ricarica dall’inizio (vale a dire quando la presa è collegata al punto di ricarica) fino alla fine (vale a dire quando la presa viene tolta dal punto di ricarica) in base ai prezzi in vigore in un determinato Paese o ad una determinata stazione di ricarica. Ulteriori informazioni sui prezzi in roaming si trovano nel listino prezzi sul sito eu.charge.mercedes.me. I processi di ricarica saranno addebitati in base a quanto stabilito nel listino prezzi per la tariffa applicabile (ad esempio al minuto o per kW/h).

7.4. Tutti i prezzi sono inclusivi di IVA. Le informazioni sui prezzi applicabili nella fascia tariffaria di un cliente al momento della stipula del contratto vengono inviate al cliente via e-mail (vedere sezione 2.5c).

7.5. Nel caso in cui ci siano prezzi mostrati in una stazione di ricarica di un partner di Mercedes me Charge, tali prezzi possono essere diversi da quelli convenuti per contratto con il cliente; valgono solo i prezzi concordati tra il cliente e DCS.

7.6. In caso di processi di ricarica all'estero (roaming), i prezzi forniti al momento della firma del contratto potrebbero variare. Il cliente è tenuto a informarsi sulle condizioni vigenti prima dell'inizio del processo di ricarica all'estero. L'obbligo di segnalazione e comunicazione, ai sensi del comma 1.2 delle presenti condizioni generali di contratto, con le conseguenze giuridiche ivi previste, non è valido in questi casi.

7.7. In caso di ricarica all'estero, potrebbe essere dovuta a DCS una valuta diversa da quella dell'Italia (valuta estera). Al fine di rendere la fatturazione delle valute estere il più semplice possibile per il cliente, DCS ha il diritto di convertire i crediti da riscuotere in valuta estera nella valuta dell'Italia e di richiedere al cliente tale importo convertito anziché in valuta estera. La conversione per un processo di ricarica in valuta estera si basa sul tasso di cambio di riferimento dell'euro della Banca centrale europea al termine del giorno lavorativo precedente prima del processo di ricarica, di cui il cliente può prendere atto all'indirizzo: https://www.ecb.europa.eu/stats/policy_and_exchange_rates/euro_reference_exchange_rates/html/index.en.html

7.8. DCS si riserva il diritto di abbassare i prezzi per contratti nuovi e/o preesistenti in determinati periodi di tempo, e per determinate stazioni di ricarica (vedere sezione 7.1b) (offerte speciali).

7.9. Per modificare una tariffa è necessario un accordo tra le parti; il cliente può richiedere una modifica della tariffa sul sito eu.charge.mercedes.me.

8. Fatturazione e condizioni di pagamento

8.1. Il cliente può vedere le proprie fatture facendo accesso all’area personale sul sito eu.charge.mercedes.me, che contiene un elenco dettagliato di tutte le ricariche effettuate nel rispettivo periodo di fatturazione, con informazioni dettagliate su data, luogo e durata. Il cliente verrà notificato via e-mail alla disponibilità di una nuova fattura.

8.2. Le spese sostenute per mese solare sono addebitate, mediante il metodo di pagamento scelto durante il processo di registrazione, nell’account cliente di Mercedes me Charge, il quarto giorno lavorativo del seguente mese solare. I clienti business che pagano vista fattura (vedi sezione 2.4) devono versare l’importo entro un periodo di 14 giorni dal ricevimento della fattura sul conto indicato nella fattura. Sebbene DCS normalmente faccia tutto il possibile per fatturare il servizio Mercedes me Charge il mese solare successivo, possono verificarsi ritardi in singoli casi (ad es. per via di un ritardo nell’emissione delle fatture dei partner di Mercedes me Charge a DCS).

8.3. Il cliente può avvalersi del diritto alla compensazione legale dei propri crediti con quelli di DCS solo se il contro-ricorso è incontestato, in base alla revoca del presente contratto o se c’è un accordo legalmente vincolante. Il cliente può trattenere i pagamenti solo se le richieste di indennizzo dipendono dal contratto Mercedes me Charge.

8.4. Se il cliente è inadempiente con i pagamenti, DCS ha il diritto di bloccare il suo utilizzo di Mercedes me Charge.

9. Roaming internazionale

Il cliente può utilizzare il servizio di Mercedes me Charge usando la stessa carta di ricarica anche in Paesi diversi dal proprio Paese di residenza. L’elenco aggiornato dei Paesi è disponibile sul sito eu.charge.mercedes.me.

10. Contatti

Per domande generali sul prodotto Mercedes me Charge, su fatture, contratti, carte di ricarica oppure per problemi tecnici soprattutto durante il processo di ricarica è disponibile un servizio di customer service. Le modalità di contatto sono indicate sul sito eu.charge.mercedes.me.

11. Garanzia

Si applicano le disposizioni di legge in materia di garanzia.

12. Esclusione di garanzia

12.1. Nel caso di leggera negligenza, DCS è responsabile solo se ha violato obblighi contrattuali importanti (obblighi cardinali) come quelli da applicare specificamente a DCS in base al contenuto e allo scopo del contratto Mercedes me Charge, o quelli il cui adempimento permette l’esecuzione corretta del contratto Mercedes me Charge e la conformità a cui fa abitualmente riferimento il cliente. Tale responsabilità è limitata ai danni tipicamente prevedibili al momento della stipula del contratto Mercedes me Charge.

12.2. La responsabilità personale dei rappresentanti legali, agenti e dipendenti di DCS per qualsiasi danno derivante dalla loro leggera negligenza è anche limitata a quanto descritto nel paragrafo precedente.

12.3. Rimane inalterata la responsabilità di DCS in caso di mancata comunicazione intenzionale di un difetto, o in caso di rilascio di una garanzia o leggi in materia di responsabilità per i prodotti. Le limitazioni di responsabilità non valgono in caso di intenzionalità, grave negligenza, decesso, lesioni corporee o danni alla salute.

12.4. DCS non è l’operatore delle stazioni di ricarica e non è responsabile come operatore. Il cliente riconosce che in caso di interruzioni o anomalie nella fornitura di elettricità derivanti da un’interruzione delle operazioni di rete (compreso il collegamento alla rete) ci possono essere richieste di risarcimento contro l’operatore della rete di distribuzione; su richiesta, DCS attribuirà e trasferirà le richieste e i diritti nei confronti dell’operatore della rete di distribuzione relativamente ai danni al cliente.

13. Informazioni sulla protezione dei dati

13.1. DCS prende sul serio la protezione dei dati personali degli utenti del servizio e rispetta la loro privacy durante il trattamento dei dati personali.

13.2. Ulteriori informazioni sul trattamento, la protezione e la sicurezza dei dati sono disponibili nell’avviso sulla protezione dei dati.

14. Legge applicabile / Foro competente / Risoluzione delle controversie

14.1. Il presente contratto per i servizi Mercedes me Charge e tutti i rapporti giuridici basati sulle presenti CG sono soggetti a giurisdizione tedesca; la Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti per la vendita internazionale di beni mobili non viene applicata. Se il cliente è un consumatore, le norme vincolanti per la tutela dei consumatori dello Stato in cui il consumatore ha la sua residenza abituale prevalgono sulle leggi tedesche, se favoriscono maggiormente il consumatore.

14.2. L’unico foro competente per eventuali rivendicazioni risultanti da rapporti con proprietari di imprese o società in base al diritto pubblico è München, Germania. Se il cliente è un consumatore e ha la sua residenza abituale nello spazio economico europeo (SEE) o in Svizzera, può anche intentare un’azione legale nel Paese di residenza. DCS può intentare azioni legali contro un consumatore solo nel Paese di residenza del consumatore.

14.3. Secondo la direttiva 2013/11/EU, la commissione UE istituirà una piattaforma Internet per la risoluzione online di controversie tra aziende e consumatori, a cui si può accedere tramite il seguente link: http://ec.europa.eu/consumers/odr.

14.4. DCS non prenderà parte a una procedura di risoluzione di controversie attraverso un organo di conciliazione di consumatori e non è neanche obbligata a farlo.

Ultima revisione: Febbraio 2021



Allegato 1: Modello di formulario di ritiro

Modello di recesso tipo

(compilare e restituire il presente modulo solo se si desidera recedere dal contratto)

A:

Digital Charging Solutions GmbH

Mies-van-der-Rohe-Straße 6

80807 München, Germania

E-Mail: it@charge.mercedes.me

Con la presente io/noi (*) notifichiamo il recesso dal mio/nostro (*) contratto di servizi


Numero di contratto di Mercedes me Charge

Ordinato il

Nome del (dei) consumatore (i)

Indirizzo del (dei) consumatore (i)

Firma del/dei consumatore(i) (solo se il presente modulo è notificato in versione cartacea)

Data

(*) Cancellare la dicitura inutile.